Parrocchie di Racconigi, Murello e Foresto

"Io non sono che una piccola Matita nelle Mani di Dio" - Madre Teresa di Calcutta

Canti prime comunioni

  • Home
  • Canti prime comunioni

Elenco generale di tutti i canti (formato word)

Elenco generale di tutti i canti (formato pdf)

Domenica 23/06/2023

Ingresso

Pane di vita nuova 

Pane di vita nuova vero cibo dato agli uomini, nutrimento che sostiene il mondo, dono splendido di grazia.

Tu sei sublime frutto di quell’albero di vita che Adamo non potè toccare: ora è in Cristo a noi donato.

RIT.  PANE DELLA VITA, SANGUE DI SALVEZZA,    VERO CORPO, VERA BEVANDA, CIBO DI GRAZIA PER IL MONDO.

Sei l’Agnello immolato nel cui Sangue è la salvezza,

memoriale della vera Pasqua della nuova Alleanza.

Manna che nel deserto nutri il popolo in cammino,

sei sostegno e forza nella prova per la Chiesa in mezzo al mondo.

RIT.  PANE DELLA VITA, SANGUE DI SALVEZZA,    VERO CORPO, VERA BEVANDA, CIBO DI GRAZIA PER IL MONDO.

Vino che ci dà gioia, che riscalda il nostro cuore,

sei per noi il prezioso frutto della vigna del Signore.

Dalla vite ai tralci scorre la vitale linfa che ci dona la vita divina, scorre il sangue dell’amore.

RIT.  PANE DELLA VITA, SANGUE DI SALVEZZA,    VERO CORPO, VERA BEVANDA, CIBO DI GRAZIA PER IL MONDO.

Al banchetto ci inviti che per noi hai preparato,

doni all’uomo la tua Sapienza, doni il Verbo della vita. Segno d’amore eterno pegno di sublimi nozze,

comunione nell’unico corpo che in Cristo noi formiamo.

RIT.

Amen

Gloria

Gloria a Dio nei cieli! Pace su tutta la terra! [2V]

1. Noi ti lodiamo, ti benediciamo,

ti adoriamo, ti glorifichiamo,

ti rendiamo grazie per la tua gloria immensa:

2. Signore Dio, Re del cielo, Dio Padre onnipotente.

Signore Dio, Agnello di Dio, Figlio del Padre,

3. (recitato) tu che togli i peccati del mondo, 

abbi pietà di noi;

tu che togli i peccati del mondo,

accogli la nostra supplica;

Tu che siedi alla destra del Padre,

abbi pietà di noi.

4. Tu solo il Santo, tu solo il Signore,

tu solo l’Altissimo, Gesù Cristo, con lo Spirito Santo

nella gloria del Padre. Amen.

Salmo

RIT. Ti rendo grazie, Signore con tutto il cuore,

hai ascoltato le parole della mia bocca.

A te voglio cantare davanti agli angeli,

mi prostro verso il tuo tempio santo.

Rendo grazie al tuo nome

Per la tua fedeltà e la tua misericordia,

hai reso la tua promessa

più grande di ogni fama.

RIT.

Nel giorno in cui ti ho invocato mi hai risposto.

Hai accresciuto in me la forza.

Ti loderanno, Signore, tutti i re della terra

quando udranno le parole della tua bocca.

RIT.

Canteranno le vie del Signore

perché grande è la gloria del Signore;

eccelso è il Signore e guarda verso l’umile,

ma al superbo volge lo sguardo da lontano.

RIT.

Se cammino in mezzo alla sventura

tu mi ridoni la vita;

contro l’ira dei miei nemici stendi la mano

e la tua destra mi salva.

RIT.

Il Signore completerà per me l’opera sua,

Signore, la tua bontà dura per sempre:

non abbandonare, o Signore,

l’opera delle tue mani.

RIT.

Alleluia

Alle, alle, alleluia

Alle, alle, alleluia, alle alle alleluia,

Alle, alle, alleluia, alle alle alleluia

1.Tu sei parola di vita eterna, tu sei il Dio con noi

Tu sei la forza Tu sei speranza Tu sei il Cristo tra noi

OPPURE SECONDA STROFA

2.Tu sei il pane di vita eterna, cibo donato per noi

Tu sei il vino dell’alleanza, sarai per sempre con noi

Offertorio

Nebbia e freddo, giorni lunghi e amari,

Mentre il seme muore.

Poi il prodigio antico e sempre nuovo

Del primo filo d’erba

E nel vento dell’estate ondeggiano le spighe

Avremo ancora pane!

Benedici, o Signore quest’offerta che portiamo a te

Facci uno come il Pane che anche oggi hai dato a noi

Nei filari dopo il lungo inverno

Fremono le viti.

La rugiada avvolge nel silenzio i primi tralci verdi.

Poi i colori dell’autunno, coi grappoli maturi,

Avremo ancora vino!

Benedici, o Signore quest’offerta che portiamo a te

Facci uno come il Vino che anche oggi hai dato a noi

Santo

Santo (Frisina)

Santo, Santo, Santo il Signore Dio dell’universo.

I cieli e la terra sono pieni della tua gloria.

Osanna in excelsis, osanna in excelsis

Benedetto colui che viene nel nome del Signore.

Osanna in excelsis, osanna in excelsis

Agnello

Agnello (Gen Rosso, album: come fuoco vivo = Gen 2)

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo, abbi pietà di noi.

Agnello di Dio, che togli i peccati del mondo,

dona a noi la pace, dona a noi la pace.

Comunione

Prima del tempo,

prima ancora che la terra 
cominciasse a vivere


il Verbo era presso Dio.

Venne nel mondo

e per non abbandonarci
 in questo viaggio ci lasciò,


tutto se stesso come pane.

Verbum caro factum est
 verbum panis factum est.

Verbum caro factum est
 verbum panis factum est.

Qui spezzi ancora il pane in mezzo a noi


e chiunque mangerà non avrà più fame.


Qui vive la tua chiesa intorno a Te


dove ognuno troverà, la sua vera casa.

Verbum caro factum est
 verbum panis factum est.


Verbum caro factum est 
verbum panis…

Prima del tempo,

quando l’universo
 fu creato dall’oscurità,


il Verbo era presso Dio.


Venne nel mondo,

nella sua misericordia
 Dio ha mandato il figlio suo


tutto se stesso come pane.

Verbum caro factum est
 verbum panis factum est.


Verbum caro factum est 
verbum panis…

Qui spezzi ancora il pane in mezzo a noi


e chiunque mangerà non avrà più fame.


Qui vive la tua chiesa intorno a Te


dove ognuno troverà, la sua vera casa.

Verbum caro factum est
 verbum panis factum est.


Verbum caro factum est 
verbum panis…

Congedo

Andate per le strade in tutto il mondo, chiamate i miei amici per far festa: c’è un posto per ciascuno alla mia mensa.

  1. Nel vostro cammino annunciate il Vangelo, dicendo: “E’ vicino il Regno dei cieli”. Guarite i malati, mondate i lebbrosi, rendete la vita a chi l’ha perduta.
  1. Vi è stato donato con amore gratuito: ugualmente donate con gioia e per amore. Con voi non prendete ne oro né argento. perché l’operaio ha diritto al suo cibo.
  1. Entrando in una casa, donatele la pace. Se c’è chi vi rifiuta e non accoglie il dono, la pace torni a voi e uscite dalla casa scuotendo la polvere dai vostri calzari.
  1. Ecco, io vi mando, agnelli in mezzo ai lupi: siate dunque avveduti come sono i serpenti ma liberi e chiari come le colombe dovrete sopportare prigioni e tribunali.
  1. Nessuno è più grande del proprio maestro né il servo è più importante del suo padrone. Se hanno odiato me odieranno anche voi ma voi non temete io non vi lascio soli
error: Private Content.